Come funziona un camino senza canna fumaria e quanto costa

Come funziona un camino senza canna fumaria e quanto costa

Camino senza canna fumaria: cos’è e perché sceglierlo

Come soluzione per riscaldare la casa o una sola stanza si sceglie comunemente il tipico camino con la canna fumaria, ma al giorno d’oggi sono anche disponibili altre alternative che non dispongono solo di più vantaggi, ma anche di soluzioni ecologiche.
Tra le varie vi sono i camini senza canna fumaria, i quali presentano in primis il vantaggio di non avere una canna fumaria, la quale può risultare ingombrante e soprattutto non installabile in tutte le case.
Molte persone infatti hanno ricercato delle soluzioni volte a riscaldare una o più stanze senza però fare dei grandi interventi e il caminetto senza canna fumaria può fare al caso proprio.

Benefici del camino senza canna fumaria e consigli

Vi sono differenti tipologie di camino in casa senza canna fumaria, come quello elettrico o a bioetanolo. Entrambe le tipologie presentano il vantaggio di essere meno ingombranti rispetto a un camino classico e di non dover garantire la medesima manutenzione che si dovrebbe invece fare per un camino classico.
Questi camini sono volti al riscaldamento e, al contrario dei classici camini con canna fumaria, non espellono fumo o sostanze nocive e non limitano in alcun modo l’impianto. E’ possibile scegliere tra i numerosi modelli e design disponibili in commercio, i quali si possono sposare con l’arredamento della propria casa.
Il caminetto senza canna fumaria a bioetanolo è prevalentemente consigliato per delle case dalle modeste o piccole dimensioni, mentre quello elettrico viene consigliato per le case di grandi dimensioni.
Indipendentemente dalla tipologia di camino scelto, è fondamentale comprendere quali siano gli spazi della propria casa e scegliere quindi un modello che risulti confortevole e non ingombrante, perfettamente adeguato agli spazi d’installazione disponibili. Se si ricerca un camino in casa senza canna fumaria in perfette condizioni si consiglia di visitare il sito maisonfire.com.

Che cos’è il camino elettrico e quali i suoi pregi

Il camino elettrico è una tra le tipologie di camini privi di canna fumaria e perfettamente adeguato a case dalle grandi dimensioni, le quali a loro volta necessitano di una forte fonte di calore per riscaldarle completamente.
Il camino elettrico è perfettamente adeguato in quanto consente di dare la massima resa nonostante il suo basso consumo energetico. Riesce inoltre a riscaldare ogni singola stanza, senza lasciare angoli freddi.
Il riscaldamento inoltre non necessita di un determinato periodo di tempo per iniziare a dare comfort e relax: questi ultimi sono infatti istantanei in quanto il riscaldamento stesso lo è. Un ulteriore vantaggio consiste nella completa assenza di carburante, fatta eccezione per la corrente elettrica.
Così come il riscaldamento, anche la medesima installazione di questo camino risulta alquanto semplice e non si hanno molte complicazioni. Questo fattore consente di scegliere liberamente il punto d’installazione, che si consiglia vicino a una presa di corrente.
L’installazione risulta molto semplice proprio per l’assenza della canna fumaria e non vi è la produzione di sostanze nocive e tossiche come il fumo, data la mancanza di combustione.
I camini in questione, generalmente, possono costare dai 150 ai 200 euro per i modelli più piccoli fino a dei modelli che arrivano ai 5000 o 6000 euro, perfettamente adeguati per un’ottima resa funzionale ed estetica all’interno della propria casa.