Forme e dimensioni del nastro adesivo: quando è possibile personalizzarlo

Forme e dimensioni del nastro adesivo: quando è possibile personalizzarlo

Il nastro adesivo ha una funzione molto importante perché consente di poter richiudere e sigillare pacchi di diversa grandezza, ideale sia per i traslochi che per le aziende che si occupano di impacchettamento. In virtù di ciò è possibile per chi lo desidera personalizzare il nastro adesivo con colori, forme, dimensioni e anche con il logo della propria società al fine di farsi pubblicità. In base alla tipologia di impacchettatura che si desidera effettuare è possibile acquistare diverse tipologie di nastro adesivo personalizzato come quelli di adhesivetapes.eu.

A seguire una piccola guida sulle forme, dimensioni e caratteristiche del nastro adesivo, consigli su come personalizzarlo.

Nastro personalizzato per imballaggio

Nell’ambito dell’imbalaggio è possibile acquistare tra diverse tipologie di nastro adesivo realizzato con materiali diversificati in base alle necessità e al tipo di utilizzo. Tali nastri sono personalizzabili in base alle richieste per grandezza, colore, dimensioni, disegno ed eventuali scritte. Ecco un breve elenco dei nastri per imballaggio adesivi:

Nastro adesivo: ecogreen

Una soluzione per chi vuole rispetttare l’ambiente è quella di scegliere un nastro adesivo non in plastica ma in carta al fine di ridurre l’impatto ambientale. Si tratta di un carta adesiva, ben resistente su cui è possibile poter apporre il logo della propria società o qualsiasi altra scritta o disegno. Le dimensioni sono diverse, si può trattare di un nastro stretto o largo a seconda del tipo di pacchetto che si desidera nastrare.

Nastro adesivo: tipologia standard in PVC e PPL

Per chi è tradizionalista è possibile personalizzare anche il nastro adesivo in plastica, si tratta del classico rotolone che si trova sul mercato in diversi colori e grandezze che può essere arricchito con il proprio nome o con le scritte che più si desiderano. Sicuramente una soluzione più classica e che meglio rispetta le esigenze degli spedizionieri ai fini di garantire l’intagibilità dei pacchi. Questa scelta è meno economica e meno green ma che certamente rappresenta per chi spedisce o immagazzina un’alternativa più sicura.

Nastro adesivo: gomma

Un’altra tipologia di nastro adesivo in commercio sempre per l’imballaggio è quello in gomma, si tratta di un particolare tipo di nastro usato soprattutto nell’ambito degli imballaggi fragili, il quale permette un adesione migliore con diverse tipologie di materiali, adatto non solo al cartone, ma anche a vetro e altri materiali. Anche in questo caso il nastro adesivo può essere personalizzato con scritte, numeri, colori, frasi, loghi ecc…

Come richiedere un nastro adesivo personalizzato e perché farlo: ritorni di pubblicità

In base alle proprie esigenze e dopo un confronto sulla tipologia di nastro migliore, è possibile ottenere un preventivo sul nastro adesivo desiderato. Il colore o le scritte non inficiano la qualità del nastro adesivo ma ne vanno solo a modificare l’aspetto classico monocolore, in genere trasparente. Per differenziarsi sul mercato è possibile scegliere un nastro di un colore che rappresenti il proprio marchio o che contenga la ragione sociale della propria azienda o anche un nastro decorativo volto a enfatizzare determinate feste: si pensi al natale e alla pasqua. la richiesta può partire da privati ed aziende e riguardare piccole commissioni o anche richieste più elevate a seconda delle esigenze. Personalizzare il nastro adesivo rappresenta la cura del dettaglio, in questo modo chi fa shopping online o gli stessi spedizionieri si distinguono sul mercato, si tratta di un modo per ammortizzare una spesa necessaria facendo diventare il nastro adesivo un metodo per farsi pubblicità a chi gestisce o vede consegnare il pacco.