Email temporanee: cosa sono e come attivarle

Email temporanee: cosa sono e come attivarle

A cosa servono le email temporanee? Come si attivano? Hanno un costo o sono gratuite? Oggi risponderemo a tutte queste domande perché le email temporanee sono diventate un vero e proprio must-have per i navigatori seriali della rete.

Cosa sono le email temporanee?

Sono un servizio, relativamente nuovo, che ci permette di creare email senza registrazioni o creazione di account. Le email temporanee sono la soluzione ideale per chi non vuole inondare la propria casella mail con decine e decine di spam quotidiani. Purtroppo questo accade ogni volta che ci iscriviamo ad un nuovo servizio online senza prestare troppa attenzioni alle clausole d’accesso. Nonostante le direttive sulla tutela della privacy dei navigatori siano diventate lievemente più stringenti, il fenomeno dello spam sembra non avere fine.

Quanto è importante proteggersi dallo spam?

Molte delle mail che finiscono nella casella dello spam possono costituire un pericolo potenziale per i nostri dati. Questo si verifica con i tentativi di pishing che attirano quotidianamente migliaia di naviganti ancora troppo ingenui. Per questo è diventato molto difficile arrestare il flusso pubblicità indesiderate che arrivano nella nostra casella e le email temporanee sono una soluzione palliativa piuttosto interessante. Prima di addentrarci in questo mondo, tuttavia, vorremmo ricordare l’importanza della cautela quando si accetta un servizio, invitandoti a leggere con attenzione le condizioni di ciò che stai per “accettare” con un semplice click.

Come utilizzare correttamente le email temporanee?

Questa premessa non vuole certamente affermare che tutti i siti web conducano comportamenti scorretti nei confronti degli utenti ma solamente farti riflettere sulla “pericolosità” di dare un “OK” senza aver nemmeno letto cosa stiamo accettando. Se ti trovi davanti ad un sito web che non ha tutte le carte in regola per essere considerato affidabile ma sei interessato al servizio che offre, la soluzione ideale è costituita dalle email temporanee. Questo tipo di servizio è diventato in poco tempo molto diffuso per iscriversi a portali verso cui non riponiamo troppa fiducia perché ci preserva dal pericolo di essere sommersi di spam e mail con finalità pubblicitarie, di furto di dati o truffa.

Quindi servono davvero a rendere più sicura la navigazione?

Possiamo considerare le email temporanee come servizi usa e getta, ovvero con scadenze prefissate che non ti condizionano ad alcun rapporto continuativo in rete. È un servizio molto semplice da utilizzare anche per chi non è pratico di web ed è uno dei migliori metodi per proteggere la propria privacy online. Generalmente le email temporanee sono gratuite e non richiedono registrazioni per essere utilizzate. Alcune consentono persino l’invio di messaggi anonimi e si possono utilizzare da qualsiasi browser o dispositivo.

Le conseguenze di un utilizzo irresponsabile

Prima di passare ai migliori servizi di email temporanee vorremmo porre l’attenzione sull’altra faccia della medaglia, ovvero su come questi servizi possano mandare in fumo il duro lavoro di chi lavora con l’e-mail marketing e lo fa in maniera onesta e professionale. Per chi non lo sapesse fare marketing tramite l’e-mail è un’attività molto redditizia ma che richiede particolari competenze di scrittura, una conoscenza approfondita del marketing e l’utilizzo di strumenti di ottimizzazione e di automazione delle campagne.

Tutto questo lavoro ha un costo e a causa dell’abbondanza di informazioni a cui siamo esposti, l’email marketing si scontra quotidianamente con sfide molto complesse da superare, come quella di catturare l’attenzione delle persone tra le miriadi di mail che ci arrivano ogni giorno. I software di email marketing di tipo professionale prevedono l’impiego di sistemi di difesa da questo tipo di indirizzi temporanei e consentono di individuare gli account inattivi e rimuoverli dalla propria lista di potenziali clienti. Per questo ti consigliamo di utilizzare le email temporanee solo per siti web e portali inaffidabili e di prestare maggiore attenzione alla diffusione del tuo vero indirizzo mail senza penalizzare chi lavora correttamente e nel rispetto della privacy degli utenti.

Quali sono i migliori servizi di email temporanee?

Eccoci giunti al vero focus di questo approfondimento: quali sono i migliori servizi di email temporanee? Ne abbiamo provati una decina e quelli che trovi elencati qui di seguito sono risultati essere i più comodi e pratici. Vediamoli nel dettaglio.

Yopmail

Yopmail è il primo della lista perché svolge perfettamente il compito per cui è designato: fornire una mail temporanea da utilizzare per iscrizioni online rischiose. Una volta arrivato sul sito trovi subito una schermata in cui digitare l’indirizzo di fantasia. Procedendo con la creazione della mail finta arrivi subito alla pagina in cui dovrebbe arrivare la mail di conferma di iscrizione. Yopmail è un vero e proprio archivio per lo spam che consente di inviare mail solamente ad altri indirizzi Yop.

Guerrillamail

Guerrillamail è quello più popolare in rete ed è altrettanto efficace e pratico da utilizzare. Per iniziare ti basta collegarti sulla home, creare un indirizzo di fantasia e attendere che le mail di registrazione arrivino sullo spazio sottostante. Con la funzione “Scramble Address” puoi rimandare alla casella appena creata tramite recapiti alternativi. Il servizio consente anche di inviare mail anonime usando indirizzi casuali generati dal servizio.

FakeGeneratorMail

Infine ti presentiamo FakeGeneratorMail, un servizio in tutto e per tutto simile ai precedenti due davvero istantaneo. In homepage trovi una barra su cui digitare la mail di fantasia e, non appena cliccherai su “copy” il sistema ti porterà su una casella in cui arriveranno i tuoi messaggi di spam o le conferme di iscrizione ad un servizio online.

Altri servizi di email temporanee

Ovviamente ce ne sono tantissimi online, alcuni dei quali diventano inattivi dopo qualche anno o addirittura dopo pochi giorni. Potresti provare anche 20minutemail.com, tempr.email, mytrashmail.com e mailinator. Sono tutti piuttosto simili e non ci sono differenze per le quali l’uno sia migliore dell’altro. In ogni caso proprio perché a volte questi servizi vengono disattivati repentinamente, magari per qualche violazione, conviene conoscerne più di uno per avere il servizio sempre a portata di click.