Come creare un tema wordpress se sei un principiante

Come creare un tema wordpress se sei un principiante

WordPress è un CMS, un Content Management System, che permette ad una persona che non conosce il linguaggio di programmazione HTML di gestire con semplicità il proprio sito o blog. Saper lavorare sui temi di WordPress dunque si rivela un’abilità che può essere considerata fondamentale quando si vuole sviluppare o mantenere un sito web.

Cos’è un tema WordPress?

Un tema è fondamentale per andare a creare il layout di un sito web con WordPress e permette di gestire inoltre anche tutta la parte grafica. Chi lavora nel settore sa bene che si possono utilizzare sia i temi gratis inclusi che tutta una serie di temi sviluppati da esterni.

Un tema WordPress è semplicemente un insieme di varie tipologie di file che uniti creano la parte grafica del sito web. Si possono trovare già pronti e configurati per i diversi settori oppure si ha la possibilità di crearli in maniera personalizzata se si è pratici in programmazione.

Allo stesso tempo, per quanto banale possa sembrare un tema, è anche uno degli elementi chiave nello sviluppo e costruzione di un sito web in quanto la grafica rappresenta ciò che gli utenti e i visitatori vanno a giudicare per primo. Un tema dunque ha la funzione di catturare l’attenzione e allo stesso tempo invogliare il visitatore a restare sul sito, anche se poi saranno i contenuti e l’organizzazione a conquistarlo completamente.

Come creare un tema WordPress?

Per creare un tema WordPress ci vuole logicamente una conoscenza del linguaggio di programmazione ma per i principianti son state studiate tutta una serie di risorse da utilizzare. Viviamo in un’era moderna dove anche chi ha poche conoscenze nel settore, con le giuste dritte, può riuscire ad ottenere dei buoni risultati. Tra queste le migliori sono sicuramente:

  • TemplateToaster
  • Artisteer
  • Create
  • Headway

Create è un utile e semplice strumento per costruire dei temi da zero che si basa su delle particolari tecniche di design che rendono i siti compatibili con tutti i dispositivi. Con questo software sarà dunque possibile andare a personalizzare ogni aspetto del sito in maniera molto intuitiva, quindi si rivela perfetto per i principianti, ma allo stesso tempo offre grandi possibilità anche a chi conosce il CSS e sa programmare poiché permette di inserire modifiche direttamente nel codice. Vi sono due versioni, una gratuita molto funzionale, e una premium a pagamento che logicamente offre tutta una serie di elementi aggiuntivi.

TemplateToaster è un software studiato per lo sviluppo di temi WordPress tramite il pieno controllo su HTML5. Ha un’interfaccia molto semplice e intuitiva e permette di andare a controllare e impostare molte opzioni di layout differenti. Si può dunque utilizzare qualcosa di preimpostato o andare a personalizzare il tema secondo le proprie preferenze. Ci si può avvicinare a Template Toaster con la versione trial oppure acquistarlo in due versioni, la base e la professionale, che chiaramente differiscono in prezzo e funzionalità.

Headway è una sorta di tema che si può caricare come tutti gli altri su WordPress ma che può essere personalizzato totalmente tramite un editor dedicato. Lo strumento è molto intuitivo e potrebbe risultare forse fin troppo semplice ma in realtà permette comunque di realizzare un buon lavoro sulla grafica, soprattutto se si è alle prime armi.

Artisteer è un altro software di design che si può applicare a WordPress ma anche ad altre piattaforme e può essere utilizzato proprio per creare diverse template per i siti. Risulta sicuramente meno specifico ma molto più versatile del primo e possiede anche tutta una selezione di temi da vedere per prendere l’ispirazione. Il software è molto interessante e conferisce varie libertà nella creazione o la modifica di un tema per il proprio sito e anche in questo caso si può scegliere tra una versione di prova e una versione base.

Come installare un tema WordPress

Una volta creato un sito WordPress si ha l’installazione automatica di un tema predefinito con il quale iniziare. Questo si può sostituire facilmente quando si ha a portata di mano un altro tema e si procede dalla propria Bacheca cliccando su “Aspetto” e in seguito “Temi”. Una volta aver seguito questi passaggi si dovrebbe vedere evidenziato il tema di default attualmente attivo; per cambiarlo basterà semplicemente cliccare su “Aggiungi Nuovo” che si trova in alto. Si verrà allora rimandati ad una pagina in cui poter ricercare il tema preferito tra una vasta selezione di temi gratuiti presenti su WordPress, anche differenziati a seconda della tipologia del proprio sito, oppure premendo su “Caricare” si potrà installare un tema esterno e/o creato.

Per non commettere errori è bene tenere a mente che il tema esterno dovrà essere in formato .zip per essere caricato e una volta dopo averlo selezionato bisognerà cliccare su “Installa Adesso”. Effettuati questi passaggi, a seconda che il tema sia su WordPress o meno, si avrà l’installazione e cliccando sul link “Attiva” che appare in seguito si potrà terminare l’operazione e completare il tutto.

Basteranno dunque solo pochi click per sostituire il tema di default con quello scelto per il sito e si potrà in seguito completare la configurazione. Se si vuole disattivare il tema WordPress scelto bisogna tenere a mente che le configurazioni non andranno perse ma verranno conservate e potranno essere recuperate andando a riattivarlo. Insomma, caricare e installare un nuovo tema su WordPress è molto più semplice di quanto sembra, l’importante è sempre avere tutti gli elementi in ordine e una conoscenza di base delle funzioni della piattaforma.