Come creare un file ico e cambiare le icone

Come creare un file ico e cambiare le icone

Per creare un file ico, è sufficiente effettuare pochi e semplici passaggi. La procedura non richiede particolari competenze specifiche, ma è sufficiente seguire un filo logico ben preciso. Ecco cosa bisogna fare per portare a termine un simile compito, con la prospettiva di personalizzare al meglio il proprio computer e migliorare anche diverse funzionalità sul web.

A cosa servono i file ico

Come già accennato in precedenza, chi sceglie di creare file ico e di convertire vari tipi di file immagine in questo formato lo fa per diverse motivazioni di assoluto rilievo. Per esempio, è possibile prendere un file in formato jpg o png e tramutarlo in un’icona da inserire sul desktop del proprio PC. Certo, si tratta di un accorgimento dovuto prettamente a motivazioni estetiche, ma numerosi utenti sono abitudinari e non vogliono cambiare immagini nel passaggio da un dispositivo ad un altro. Bisogna comunque ricordare che la procedura non è assolutamente complicata e richiede solo pochi minuti, con la chance di restarne senz’altro soddisfatti.

Come creare un file ico con successo

A questo punto, non resta altro da fare che scoprire come creare un file ico. Due sono i metodi che possono essere messi in pratica in questo senso. Il primo riguarda la fruizione di un servizio online, senza la necessità di scaricare alcun tipo di programma. Stiamo parlando di funzionalità che, nella maggior parte dei casi, sono totalmente gratuite e richiedono solo un attimo di pazienza. È sufficiente trovare il proprio file immagine da convertire, inserirlo tramite un’apposita opzione e attendere pochi secondi prima che la conversione venga portata a termine come auspicato.

In alternativa, è possibile affidarsi a veri e proprio software per creare file ico. O meglio, per convertire i file jpg, gif, png e così via in file in formato ico. Prima di installare qualsiasi programma di questo tipo, bisogna accertarne la piena compatibilità con il dispositivo corrispondente, tenendo sotto controllo anche l’eventuale spazio di archiviazione disponibile. Anche in tal caso, è sufficiente attivare la relativa opzione, caricare l’immagine della quale va modificato il formato e attendere che il sistema provveda al completamento dell’operazione in maniera totalmente automatica. Nel Web, sono davvero numerose le applicazioni che possono venire in soccorso degli utenti in questo verso.

Come cambiare le varie icone sul proprio desktop

A questo punto, una volta completata la conversione, non resta altro da fare che sostituire le icone sul proprio desktop. Anche in questa circostanza, è sufficiente un pizzico di pazienza. Bisogna cliccare col tasto destro del mouse su un punto del desktop e andare su Personalizza. Quindi, si clicca su Cambia icone sul desktop, dicitura ben visibile nella barra laterale di sinistra. In alternativa, può esserci anche la voce Impostazioni delle icone del desktop. Adesso bisogna solo scegliere quali icone modificare e andare su Cambia icona…, selezionando il file ico prestabilito. Un’operazione del genere non è definitiva e può essere compiuta in qualsiasi momento.